Diffondere il welfare aziendale a Brescia: l’accordo tra UBI e l’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili
Di Redazione - 16 Giu 2020 |

Il 2020 si è aperto con l’accordo sottoscritto lo scorso 31 gennaio tra UBI Banca e l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Brescia: il primo accordo siglato da UBI con un ordine professionale di tale categoria. L’intesa è volta a promuovere la diffusione del welfare aziendale sul territorio bresciano attraverso lo sviluppo di adeguati percorsi formativi, culturali e manageriali.

Una partnership importante anche in termini numerici visto che, con i suoi 2.160 gli iscritti, l’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Brescia è uno tra i più grandi d’Italia.

L’obiettivo è riuscire a creare un collegamento tra le conoscenze e le competenze specifiche degli iscritti all’ordine e quelle di UBI Welfare per attivare quelle sinergie tra stakeholder territoriali in grado di sfruttare a pieno le opportunità offerte dal welfare aziendale per imprese, lavoratori e territorio.

Si tratta dunque di una collaborazione che, attraverso una congiunta attività di studio e di formazione su normativa e tematiche legate al welfare aziendale, vuole rafforzare la capacità da parte delle imprese, e dei Commercialisti che le assistono, di utilizzare correttamente gli strumenti previsti in materia.

Infatti, la diffusione di piani welfare aziendale nel territorio passa soprattutto dalla capacità che essi vengano attivati capillarmente dalle imprese di medio-piccole dimensioni, che nel tessuto imprenditoriale bresciano rivestono un ruolo strategico, in termini economici, produttivi e occupazionali (si veda anche la ricerca condotta lo scorso anno dal nostro Osservatorio sul territorio di Brescia con un particolare focus sul welfare aziendale nel settore della metalmeccanica).

È rispetto a tali esigenze che si sottolinea il ruolo cruciale che può rivestire la figura del commercialista nel rappresentare il riferimento per l’impresa, anche meno strutturata, nell’avvicinarsi e nel conoscere non solo i (recenti) vantaggi del welfare aziendale ma anche gli strumenti tecnologici più innovativi per la sua fruizione, quali la piattaforma di UBI Welfare.

Questo consentirebbe anche di facilitare l’accesso dei lavoratori delle imprese bresciane a tutta una serie di servizi quali, per citarne alcuni, l’assistenza sanitaria, la previdenza integrativa, gli strumenti di sostegno al reddito, i servizi con finalità culturali, di istruzione e tempo libero sino ad arrivare ai servizi rivolti alla cura della famiglia e al sostegno della conciliazione vita-lavoro.

Misure che non solo avrebbero il merito di rafforzare il rapporto tra impresa e lavoratore, favorendo organizzazioni d’impresa competitive, ma che avrebbero anche la capacità di sostenere l’offerta dei servizi territoriali con ricadute positive per gli stessi.

Articoli recenti


Prevenire il Covid anche con il welfare...



Accordo tra l'Unione Artigiani Italiani e UBI...



Il welfare aziendale nel territorio di Cuneo...



Il welfare aziendale nel territorio di Cuneo...


Sfrutta i vantaggi del welfare aziendale,
contattaci per creare il tuo

Piano welfare

Condividi l'articolo
Share This